Crea sito

USCIRE DALL’EURO!!!!!111

Eurobondio non ci credo.

IO NON CI CREDO.

IO NON CI CREDOOOOOO

Allora, cari amici. Non saremo d’accordo su molte cose, ma chi legge le mie cazzate da anni, sa che almeno una cosa mi funziona bene (no, non è il pisello). La LOGICA

Anche se non si sa nulla di economia, basta usare la logica.

Dunque: 15 minuti fa entro su FB e mi trovo l’invito, da parte di una amica, ad iscrivermi al canale

“Raccogliamo firme per uscire da €uropa”

Intanto mi faccio la domanda di quanto sia amica questa amica. Mi sa molto ma molto poco. Non mi conosce diciamo. In effetti ci incontrammo di persona solo una volta, e si parlò di tutt’altro.

Va bene, vediamo che hanno da dire.

Insomma, c’è quest’uomo, che sa parlare, che ci invita a vedere un video dove intervista un economista di nome Marco Saba, che spiega come uscire dall’euro senza traumi.

E vabbè, già rido. Cmq sentiamo.

Viene subito fuori che Saba è stato precedentemente intervistato da Messora, cioè byoblu.

Olè, tutti i nodi vengono al pettine.

Andiamo avanti. Ma di poco eh. Ho resistito pochi minuti. Ho resistito fino a quando ho capito che il signor Saba è quello che ha spiegato, a Messora, come uscire dall’euro creando Lire (dal nulla ovviamente) e usando gli Euro degli Italiani, ormai inutili, per pagare il debito pubblico.

Così facendo, non solo riduciamo drasticamente il rapporto debito/PIL, ma diventiamo il Paese più forte d’Europa!

E LA STAMPA DI REGIME NON NE PARLA!!!!111

GUARDATE PRIMA CHE VENGA RIMOSSO!!!!11

LE BANCHE CI VOGLIONO POVERI!!!!11

IL NUOVO ORDINE MONDIALE!!!11

LE SCIE CHIMICHE!!!11

STICAZZI!!!!1

Mi si perdoni, ma non ho voglia di spiegare perché queste soluzioni siano una montagna enorme di cagate.

Se si ha un QI da 100 il su, ci si arriva. Ci si arriva anche se si è letto qualcosa in precedenza, anche su un blog di merda come questo.

E questi hanno 500.000 iscritti. Una montagna di iscritti. Questi potrebbero davvero iniziare a dire la loro. Ne hanno diritto. E su questo non transigo. Hanno tutti i diritti di dire cazzate, di con capire nulla di economia e di farne leggi, se sono abbastanza.

Li prendo in giro, ma mi batto perché possano dire le loro fesserie, questo sia chiaro.

P.S. Non so che dica, in seguito, l’economista. Mi sono fermato al minuto 8, per attacco di diarrea fulminante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.