Sex & Drugs & Pil & Roll

Cosa aggiungere? Ne ho accennato mesi fa, il PIL aumentato per decreto. Ci prendono per il culo in tutto il mondo.

Zoccole, contrabbando, sniffate: tutto nel PIL, così i conti torneranno.  Ovviamente numeri messi alla cazzo, visto che nessuno sa con certezza quanto vale il mercato della prostituzione, dello spaccio o del contrabbando. Ogni anno li aumenteranno, così tutto andrà bene. L’economia reale è allo sfascio, le attività muoiono e di conseguenza le entrate tributarie calano, ma basta bilanciarle con due numerini inventati.

Dovrei scrivere qualche riga sul PIL, su quanto sia una farsa questo “contatore di ricchezza”. Avrei dovuto scriverne mesi fa, perché ora credo sia chiaro a tutti che stiamo parlando di una barzelletta.

Spero siate ancora in ferie e vi possiate godere questo circo chiamato Italia sorseggiando un Mojito in una finca dalle parti di Varadero.

Precedente Disillusi ma non sconfitti. Successivo Il deposito bancario: seconda parte

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.