Assistenza Samsung

Esperienza personale.

Difetto del mio Note 3: riavvio continuo con batteria bollente.

Porto in assistenza, viene spedito in riparazione.

Ritorna a casa dopo 15 giorni, in garanzia, quindi zero spese.

Accendo, dopo 5 minuti solito difetto.

Riporto in assistenza Samsung, rispedito, torna dopo 12 giorni. Accensione (stavolta già scettico), solito difetto.

Riporto all’assistenza. Provano batteria in loco, uguale.

Rispediscono al quartier generale, stavolta ho chiesto sostituzione.

Vediamo cosa accadrà. A presto.

Aggiornamento: dopo un’attesa di circa 20 giorni mi chiama l’assistenza.

Apriamo insieme il pacchetto (confesso che mi aspettavo una sostituzione, anche con un ancora validissimo Note2) per scoprire tristemente che per la terza volta mi rimandano il mio vecchio catorcio. Ci guardiamo sconsolati, io e la ragazza dell’assistenza, dandoci appuntamento dopo la solita mezz’oretta, il tempo di accenderlo e gustarsi i reboot.

Beh, è passata una settimana e il Note 3 non ha avuto problemi. Forse stavolta l’hanno aperto veramente.

Precedente Non dico mai "te l'avevo detto" Successivo Rana bollita, ricetta gustosa

One thought on “Assistenza Samsung

Lascia un commento

*