Crea sito

0,382%: deflazione vicina.

Quando cerco immagini sulla deflazione non si trovano che carrelli vuoti. Va bene la neolingua, sempre più usata, per cui la depressione diventa “crescita negativa” e la finanziaria “patto di stabilità”, ma con la deflazione i carrelli si riempiono, che cavolo.  Se le cose costano meno, a parità di stipendio ne compro di più.

Ho già scritto qualcosa sulla deflazione e sull’inflazione, ma avendo appena letto una frase di Victor Costancio, vice presidente della BCE, c’è da fare una considerazione.

“Lo scenario della deflazione non viene considerato (negli stress test) perché non riteniamo che possa manifestarsi la deflazione”, ha detto Constancio ai giornalisti.

Il numero in testa è l’ultima cifra disponibile dell’inflazione Europea, cioè quella di Ottobre. A Gennaio era lo 0,8%.

deflazione

Nei recenti stress test sono state bocciate 25 banche su 130, e visto che in questi test non è stata prevista deflazione, direi che c’è poco da stare allegri.

Mancano già 25 miliardi di capitale: se davvero nel 2015 ci sarà deflazione questi test saranno da buttare nell’umido.

Potrebbe essere questo il cigno nero tanto temuto, oppure uno dei tanti piccoli anatroccoli.

Nel frattempo…..BUON NATALE! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.